Comune di Spoleto

Spoleto si sviluppa dal colle Sant’Elia fino alle rive del Tessino, è contornata dai monti che delimitano il Comprensorio della Valnerina, si estende per 349,63 kmq, ha 52 frazioni e 38.035 residenti, di cui 5.778 sono i giovani tra i 14 e i 30 anni; il 45%  di loro risiede nelle frazioni.

Spoleto è ricca di storia e vivace dal punto di vista artistico (Festival dei Due Mondi, Teatro Lirico Sperimentale, Centro Studi sull’Alto Medio Evo), ma la crisi economica ha provocato un progressivo sbriciolamento del tessuto sociale, aggravato dal sisma del 2016-17.

Dall’agosto 2016 sono pervenute al Comune oltre 6.000 richieste di sopralluogo e 517 di contributo per autonoma sistemazione. Le inagibilità hanno riguardato ca. 500 case e 1.500 residenti. Sono state assistite in strutture di prima accoglienza 452 persone e ospitate nelle strutture ricettive ca. 290. Dal giugno 2017 tutte le famiglie spoletine hanno trovato abitazioni alternative. Numerosi sono stati i danni al patrimonio pubblico: 6 plessi scolastici; uffici comunali e beni culturali (il Ponte delle Torri, la Basilica di San Salvatore, il Chiostro di San Nicolò, Palazzo Ancaiani, 20 chiese).

Oltre alla ricostruzione hard è necessario rinsaldare il tessuto sociale cittadino, con particolare riferimento ai giovani, mantenendo le parole chiave dell’Informazione e del protagonismo che hanno guidato l’azione pubblica negli ultimi anni. Ne sono esempi le strutture: Informagiovani, con iniziative come Web-radio, Spoleto Carta Giovani, orientamento universitario, Info-day tematici; Centro giovani “Cantiere Oberdan”, trasformato in laboratorio della creatività giovanile; Biblioteca comunale; Scuola Comunale di Musica e Danza “Onofri” e Scuola di teatro Teodolapio, nonché i progetti: Corso di giornalismo W. Tobagi, “Studenti guide del territorio”, Nickelodeon Premio nazionale per il cortometraggio sociale, Parco del mondo, l’adesione a Garanzia Giovani per tirocini di orientamento al lavoro.