CESVOL-Centro Servizi Volontariato Perugia

Dal momento della sua costituzione il CESVOL di Perugia ha inserito l’area delle nuove generazioni come area strategica, legata al tema dell’educazione ai valori e alla rappresentazione dell’esperienza di volontariato come palestra di cittadinanza attiva, Da qualche anno la comunità ” scientifica”,  insieme con gli esperti di quella parte di Terzo settore impegnata su una più attenta riflessione sui temi della solidarietà e dell’impegno civico, hanno favorito una rilettura di queste esperienze nella direzione del riconoscimento e della validazione delle competenze acquisite nel corso di esperienze di volontariato.  Sono partiti, quindi, numerosi percorsi finalizzati proprio a favorire l’emersione di una nuova rappresentazione del volontariato, inteso sempre più come laboratorio educativo e formativo in grado di trasferire ai ragazzi competenze e capacità relazionali facilmente spendibili anche in una prospettiva lavorativa. In tutto questo processo il CESVOL, che aveva consolidato una pluriennale esperienza sul tema, ha potuto elaborare strumenti e modalità di riconoscimento e di “accreditamento” sul tema.

Il modello elaborato in questi anni di esperienza è quello dei “presìdi del volontariato” che permette ai ragazzi di sperimentare una serie di prime volte (tipiche della fase adolescenziale e giovanile) come per esempio assumere dei ruoli identificabili e riconosciuti, far nascere un soggetto collettivo, condividere spazi e tempi con altri soggetti cui rapportarsi attivamente, comprese le istituzioni locali. Altra esperienza consolidata è quella portata avanti con l’Università degli Studi di Perugia, con l’attivazione di tirocini formativi per laureandi, che in forma di convenzione, consentono l’accesso ai crediti formativi. In materia di Alternanza scuola lavoro diverse sono le esperienze realizzate nell’ultimo anno scolastico, anche nella forma di simulazione di impresa e prodotti aziendale.