Associazione PRO NARCO

Nata nel 1971, la Pro Narco – Associazione di promozione sociale si è impegnata nella promozione culturale del territorio del Comune di Sant’Anatolia di Narco. Dal 2008, anno in cui è stato inaugurato il Museo della Canapa come struttura interna al Comune medesimo, vi è stata una collaborazione senza soluzione di continuità tra queste due realtà. Tra i progetti principali realizzati “Il Camicione del commediante”, uno spettacolo realizzato nel 2011  e finanziato dalla Provincia di Perugia con le risorse del Bando UPI “Azione Province Giovani 2010” (Fondo per le Politiche Giovanili). Dato il successo riscontrato la Pro Narco ha creato la compagnia teatrale “I pottacci”, portando sulle scene varie commedie come  “Aggiungi un posto a tavola”. In seguito ai catastrofici eventi dello scorso anno la Pro Narco ha partecipare a diverse rassegne teatrali, organizzate per alleviare il disagio delle popolazioni colpite come quella tenutasi a Scheggino, con il GAD di Norcia e a Monteleone di Spoleto con la FITA. A partire dal 2009 la Pro Narco, con il Comune-Museo della Canapa, ha portato avanti progetti rivolti all’inclusione sociale e alla valenza terapeutica della tessitura. Ne è un esempio il progetto C.A.I.R.O.C.S. “Laboratori per l’apprendimento intergenerazionale – Coltivazione e lavorazione della canapa e tessitura”. Ha, inoltre, collaborato con il Museo nella realizzazione delle Mappe di comunità finalizzate alla mappatura di tutto il patrimonio demo-etno-antropologico, culturale e paesaggistico del Comune di Sant’Anatolia di Narco. In corso di realizzazione anche una serie di visite guidate condotte dagli stessi membri della comunità nei luoghi ritenuti degni di interesse (vecchie cascine, luoghi di lavoro, abitazioni, locali storici, etc.) al fine di osservare, ascoltare e riflettere sul cambiamento del paesaggio e del patrimonio nel corso degli anni.